top of page
  • Writer's pictureTeacher Stefano

VOLEVO vs HO VOLUTO: which one to choose in Italian

Si dice volevo o ho voluto? Vediamolo nel video di oggi!


Ciao a tutti e benvenuti a un nuovo articolo! Oggi parliamo della differenza tra volevo e ho voluto. Abbiamo già parlato della differenza tra imperfetto e passato prossimo e se vuoi puoi puoi approfondire questo argomento qui. Però, nell’articolo di oggi ci concentriamo sulla differenza tra passato prossimo e imperfetto del verbo volere.


Vuoi partecipare ai miei corsi di italiano? Visita la mia online school!

Iniziamo ora con le differenze!


Passato prossimo

Prima di tutto coniughiamo il verbo volere al passato prossimo. Ricorda che con questo verbo possiamo usare come ausiliare sia essere che avere. Scegliamo l’ausiliare giusto in base al verbo che segue. Prima coniughiamo il verbo e poi vediamo alcuni esempi:


Benissimo! Come puoi vedere dobbiamo cambiare voluto in base al genere e numero del soggetto SOLO quando usiamo essere. Quindi, quando usiamo essere e quando avere? Vediamo degli esempi:

  • Abbiamo voluto leggere un libro giallo → qui usiamo avere perché leggere richiede avere (ho letto)

  • Siamo voluti andare a ballare ieri sera → qui usiamo essere perché andare richiede essere (sono andato/a)

Ma ora vediamo quando usare volere al passato prossimo. Principalmente in tre casi:

  • Ho voluto leggere il libro → qui stiamo esprimendo un’intenzione o desiderio nel passato che poi abbiamo realizzato (abbiamo letto il libro!)

  • Ho sempre voluto leggere questo libro → spesso usiamo volere al passato prossimo con sempre. Ricorda di mettere sempre tra l’ausiliare e il participio passato!

  • Non siete mai voluti andare in pizzeria con noi → lo stesso vale per mai! Ricorda di mettere mai tra l’ausiliare e il participio passato e di usare il non.


Imperfetto

Ora vediamo quando usare volere all’imperfetto che in realtà è il caso più comune! Infatti, sentirai molto di più volevo che ho voluto. Vediamo quando usarlo con degli esempi in contesto:

  • Volevo leggere il libro → anche in questo caso stiamo esprimendo un’intenzione, un desiderio nel passato. Però non stiamo specificando se l’abbiamo fatto o no. Se diciamo ho voluto, generalmente intendiamo che abbiamo realizzato il nostro desiderio!

  • Ciao, volevo parlarti! → in questo caso stiamo facendo una richiesta, stiamo richiedendo a quella persona di parlare. Usiamo l’imperfetto perché vogliamo essere più gentili.

  • Domani volevo andare al mare, vieni anche tu? → questo è un caso molto strano, usato principalmente nel parlato. Lo usiamo per dire che avevamo l’intenzione nel passato di fare qualcosa nel futuro! Interessante, no?


Prima di finire la lezione, vorrei anche dire delle regole simili si applicano anche per dovere. Vediamo queste frasi:

  • Ho dovuto pulire la mia stanza.

  • Dovevo pulire la mia stanza.

Secondo te qual è la differenza tra queste due frasi? Beh, nel primo caso significa che abbiamo pulito sicuramente la stanza (per esempio: ho dovuto pulire la mia stanza, ecco perché ero in ritardo). Nel secondo caso non stiamo specificando se l’abbiamo fatto o no, anche se nella maggior parte dei casi significa che avremmo dovuto farlo, ma poi non l’abbiamo fatto (per esempio: dovevo pulire la mia stanza, ma ero troppo stanco e ho dormito). Chiaro?


Spero che ora sia più chiaro! Per riassumere, però, ti voglio dire che nella maggior parte dei casi tendiamo a usare questi verbi all’imperfetto, però a volte il passato prossimo è anche necessario!


Se hai qualche domanda, mandami un messaggio nella contact section del mio sito. Noi ci sentiamo presto!


Un abbraccio,


Teacher Stefano

98 views

Comments


bottom of page