top of page
  • Writer's pictureTeacher Stefano

12 espressioni con il verbo FARE in italiano

Fare presto, fare caso, fare presente, avere da fare... Ci sono tante espressioni super comuni in italiano con il verbo FARE, vediamole subito!



Ciao e benvenuto/a in un nuova lezione. Oggi parleremo del verbo più usato dagli italiani. Il verbo fare! Vedremo come questo verbo cambia significato se abbinato a parole diverse, formando delle espressioni particolari. Cominciamo!


 Vuoi partecipare ai miei corsi di italiano? Visita la mia online school!

Fare presto/fare tardi

Per capire queste espressioni possiamo partire da alcuni esempi. 


  • Ho fatto tardi all’appuntamento.


Immagina che devi andare a un appuntamento alle ore 20:30, sono le ore 20:25 e sei ancora in casa… sicuramente farai tardi all’appuntamento, cioè arriverai in ritardo, più tardi rispetto all’orario previsto, all’appuntamento! Bene! Il verbo fare insieme alla parola tardi significa proprio essere in ritardo o arrivare in ritardo.


Se usato con la parola presto, invece, il verbo fare significa fare velocemente


Vediamo qualche esempio!


  • Sei già qui, hai fatto presto!


In questa frase fare presto è usato con il significato di arrivare in anticipo rispetto all’orario stabilito perché siamo arrivati velocemente nel posto dell’appuntamento.


  • Fai presto a prepararti, altrimenti arriveremo tardi!


Qui, invece, una persona sta dicendo all’altra di prepararsi velocemente per non arrivare tardi all’appuntamento. 


Fare colazione

Questa è una frase che tutti gli studenti di italiano sbagliano all’inizio, perché pensano che fare colazione significhi preparare la colazione, cioè cucinarla. Invece no, in italiano usiamo fare colazione per dire proprio che mangiamo la colazione. Attenzione, fare colazione è senza articolo! Diciamo che è un’espressione che puoi imparare proprio così.


Ecco qualche esempio:


  • Io mi sveglio tutte le mattine alle 7:50 e faccio colazione alle 8:15.

  • Non mi piace fare colazione la mattina, infatti bevo solo un caffè.


Fare una bella/brutta figura

Questa espressione è molto comune in italiano e viene usata nel senso di lasciare una brutta o una bella impressione agli altri. Ti faccio qualche esempio, così sarà tutto più chiaro


  • Marco ha fatto un bellissimo discorso all’apertura della sua nuova attività, ha fatto proprio una bella figura!


Marco ha fatto un discorso bellissimo, perciò tutti hanno avuto un’impressione positiva di lui, cioè tutti hanno pensato cose positive su di lui, questo significa fare una bella figura


  • Marco si è addormentato durante la riunione, ha fatto veramente una brutta figura.


Qui abbiamo una situazione completamente opposta, cioè Marco ha fatto una cosa per cui ora tutti pensano cose negative su di lui. Questo è, esattamente, fare una brutta figura


Avere da fare

Questa espressione significa essere impegnati, avere degli impegni.


Per esempio: 


  • Mi dispiace, non posso uscire stasera, ho da fare.


Questa frase significa, molto semplicemente, che non può uscire perchè è impegnato, quindi non ha tempo per uscire la sera. 


Ecco un altro esempio


  • Vorrei venire alla festa, ma non posso, ho troppe cose da fare per lavoro. 


Qui il significato è praticamente lo stesso, cioè che a causa di impegni di lavoro, quindi dato che è molto impegnato, non può andare alla festa. 


Generalmente in italiano preferiamo l’espressione ho da fare piuttosto che sono impegnato/a. Chiaramente sono tutte e due corrette, ma io direi che ho da fare è molto usata!


Fare un favore 

Questa è un’espressione che si usa quando abbiamo bisogno di aiuto o vogliamo aiutare un’altra persona con un piccolo gesto. Questo piccolo aiuto, infatti, in italiano si chiama proprio favore. 


Ecco qualche esempio:


  • La mia macchina stamattina non funzionava e non sapevo come andare a lavoro. Per fortuna Monica è passata a prendermi e mi ha accompagnata a lavoro. Mi ha fatto un grande favore!


  • Mi puoi fare un favore? Puoi portare tu questi documenti a zia domani? Me li ha chiesti, ma non posso andare perché ho da fare.


Ecco che abbiamo due situazioni in cui una persona ha bisogno di aiuto. Nel primo caso Monica ha aiutato l’amica e l’ha accompagnata a lavoro, quindi le ha fatto il favore di accompagnarla, mentre nel secondo caso c’è la richiesta di un favore, cioè c’è la richiesta di un aiuto a portare i documenti dalla zia. In entrambi i casi, quindi, stiamo parlando di un piccolo aiuto, quindi fare un favore significa dare un piccolo aiuto. 


Fare la spesa 

Fare la spesa significa comprare beni alimentari o altri prodotti necessari! Attenzione! Parlo di cose necessarie come il cibo e i detersivi, non vestiti o scarpe. In italiano, fare shopping, quindi comprare vestiti, scarpe e cose non strettamente necessarie, è diverso da fare la spesa, che significa comprare cose che ci servono per vivere, come il cibo!


Vediamo qualche esempio!


  • Ogni sabato mattina faccio la spesa al supermercato per la settimana.


  • Ho fatto la spesa online perché non avevo tempo di andare al negozio.


Fare senso 

Fare senso è un’espressione che mi piace tantissimo! Significa semplicemente fare impressione, provare disgusto o anche, in modo un po’ più colloquiale, fare schifo!


Vediamo qualche esempio:


  • Mi fa senso vedere gli insetti.


Semplicemente qui sto dicendo che gli insetti mi disgustano, non riesco a guardarli! Bene, se una cosa ti fa provare questa sensazione di disgusto possiamo dire senza dubbio che ti fa senso! Attenzione a non confondere fare senso con l’inglese makes sense. In quel caso diciamo ha senso. 


Fare storie

Possiamo dire che l’espressione fare storie significa semplicemente lamentarsi o protestare per qualcosa. Facciamo qualche esempio:

 

  • Non voglio fare storie, ma questo cibo sembra crudo.


Questa frase praticamente significa: non voglio lamentarmi o protestare, ma questo cibo sembra crudo, cioè non cotto, non cucinato.  


  • Luigi, non fare storie per delle stupidaggini! Domani Luca ti restituisce la tua borsa, è stato un errore di distrazione.


Qui bisogna capire la situazione. Capiamo che Luca ha preso per sbaglio la borsa di  Luigi, quindi Luigi si sta lamentando. Nella frase, quindi, si chiede a Luigi di non lamentarsi, perché domani Luca risolverà il problema. 


Fare caso

Questa è un’espressione che mi piace tantissimo! Fare caso significa notare qualcosa, prestare attenzione a qualcosa. 


Vediamo qualche esempio:


  • Fai caso alle piccole cose, sono quelle che fanno la differenza.


Questa frase significa: stai attento alle piccole cose, sono quelle che fanno la differenza. 


  • Ho fatto caso a un ragazzo che ci seguiva mentre camminavamo, poi a un certo punto è andato via. 


Qui significa ho notato un ragazzo, ho visto una cosa per la quale serviva più attenzione. 


Fare presente

Se fare caso significa notare qualcosa, fare presente significa segnalare qualcosa, cioè fare in modo che un’altra persona noti qualcosa. Diciamo che questa espressione è un tantino più formale molto usata in un ambiente lavorativo!


Vediamo qualche esempio:


  • Volevo far presente che nel documento mancano delle informazioni molto importanti.


  • Ho fatto presente al mio capo che la situazione in ufficio sta diventando difficile da sopportare.


In queste frasi, abbiamo una persona che fa notare, fa vedere ad altre persone una cosa che probabilmente non avevano visto. 


​​Benissimo! Spero che la lezione di oggi ti sia piaciuta. Se hai qualche domanda, mandami un messaggio nella sezione contatti del sito e ci sentiamo presto.

Un abbraccio, Teacher Stefano


47 views

Комментарии


bottom of page