ANDARE o VENIRE | Quale verbo scegliere in Italiano?

Si usa il verbo andare o venire? Fidati, non è così difficile! Scopriamolo insieme nell’articolo di oggi!



Ciao a tutti e benvenuti in un nuovo articolo. Oggi cerchiamo di capire come usare i verbi andare e venire in italiano attraverso alcuni esempi pratici in contesto.

Questi verbi sono spesso confusi dai miei studenti perché in altre lingue funzionano in modo diverso. Perciò cerchiamo di capire!


Prima di iniziare ti ricordo di iscriverti alla mia newsletter per ricevere tanti contenuti interessanti ogni domenica!


Iscriviti alla newsletter 💌



Andare

Allora iniziamo subito con gli esempi! Iniziamo da questo esempio pratico:

  • Io e mia moglie andiamo a Roma quest’estate. → My wife and I are going to Rome this summer.

Quindi qui abbiamo un nostro amico che ci dice che ques’estate andrà a Roma con la moglie. Ma cerchiamo di capire una cosa fondamentale. Dove si trova il nostro amico e dove siamo noi. Forse siamo insieme a Milano.

In questo caso, Roma è lontana da me ma anche dal mio amico. Oppure stiamo parlando al telefono e lui è a Napoli mentre io sono a Milano.

Comunque siamo entrambi lontano da Roma. Per questo motivo il movimento è verso un posto lontano sia da me che dalla persona con cui sto parlando, di conseguenza il verbo corretto da usare è andare.


Vediamo altri esempi pratici:

  • Vado al cinema stasera → I'm going to the cinema tonight.

  • Dove andate in vacanza quest’estate. → Where are you going on vacation this summer?

  • Ti piacerebbe andare a New York? → Would you like to go to New York?

Tutto chiaro?


Venire

Ora passiamo al verbo venire e vediamo quest’esempio:

  • Vengo in Italia a giugno! → I'm coming to Italy in June!

Che bello! Sono molto contento che verrai in Italia! Ma perché venire? Diciamo che un mio studente, che ora si trova in Brasile, mi dice del suo viaggio estivo in Italia. Lui ora è in Brasile, mentre io sono in Italia. Quindi come puoi vedere, la situazione cambia!

Questo perché il movimento è verso l’Italia che è lontano dallo studente in Brasile ma vicino alla persona con cui sta parlando perché io sono in Italia! Quindi dato che il suo movimento è verso di me, allora usiamo venire, anche se non ci incontreremo. Non importa questo, io sono in Italia, quindi usiamo venire. Ma attenzione, diciamo che io sono sempre a Milano. Secondo te sarebbe corretto se il mio studente dicesse:

  • Vengo a Roma a giugno! → I'm coming to Rome in June!

Non proprio! Questo perché io non sono a Roma! Sono a Milano, quindi non avrebbe molto senso dire “vengo a Roma” perché io non sarò lì! Guardiamo questo esempio di conversazione tra me e il mio studente brasiliano:

  • Vengo a Milano a giugno! → I'm coming to Milan in June!

  • Wow, bellissimo! Purtroppo a giugno sarò in Sicilia però. → Wow, how nice! Unfortunately though I will be in Sicily in June.

Nonostante l’uso di venire sia corretto nella frase del mio studente, io rispondo alla sua frase dicendo che a giugno sarò in Sicilia. Perché? Facile! Perché se lui usa il verbo “venire”, la mia testa italiana pensa in automatico che lui, avendo usato il verbo venire, stia presupponendo che io mi troverò a Milano a giugno, ma non è così! Perciò io specifico che sarò in Sicilia! Chiaro?

Ora vediamo un altro esempio. Io mando un messaggio al mio studente brasiliano e dico:

  • Verrò in Brasile quest’estate! → I'm coming to Brazil this summer!

Qui è tutto corretto, perché io sto facendo un movimento verso di lui che si trova ora in Brasile. E lui poi risponde:

  • Che bello! Quando vieni precisamente? → How nice! When are you coming exactly?

Lui vuole sapere esattamente il mese perché così forse possiamo incontrarci! Ma perché usa il verbo venire, perché dice “vieni”? In questo caso lui usa il verbo venire perché io farò un movimento lontano da dove mi trovo io in questo momento, a Milano, ma il movimento è verso di lui, che si trova in Brasile!


Quindi usiamo andare quando il movimento è lontano da tutte le persone che parlano, invece venire quando il movimento è verso il posto dove si trova una delle due persone che parlano tra di loro! Chiaro?

Ma per gli inviti come funziona? Sono sicuro che hai già sentito la frase:

  • Vuoi venire con me al ristorante stasera? → Do you want to go to the restaurant with me tonight?

Usiamo il verbo venire in questo caso, ma perché? Io sono lontano dal ristorante e anche il mio amico. Diciamo che questa è un po’ un’eccezione, perché per gli inviti usiamo praticamente sempre il verbo venire! Ti faccio quest’esempio:

  • Io e i miei amici andiamo al cinema stasera. Vuoi venire con noi? → My friends and I are going to the cinema tonight. Do you like to come with us?

Nella prima parte della frase uso il verbo andare, “andiamo” perché non è un invito. Sto semplicemente dicendo che andrò al cinema e il cinema in questo momento è lontano sia da me che da te. Ma, appena faccio un invito e ti chiedo se vuoi venire anche tu uso il verbo venire e dico “vuoi venire con noi”, perché questa parte della frase è un invito!


Tutto chiaro? Spero che questi esempi ti abbiano aiutato a capire quando usare andare e venire in italiano!

Come sempre però, se hai delle domande, puoi chiedermi tutto quello che vuoi mandandomi un messaggio nella contact section del mio sito!


A presto,


Teacher Stefano

51 views