Come usare l'IMPERATIVO in italiano

Updated: Jul 12

Come si danno ordini in italiano? Impara ad usare l’imperativo in italiano!




Voglio ricordarti che se sei interessato/a a ricevere ogni domenica dei contenuti interessanti per studiare l’italiano puoi iscriverti alla mia newsletter!


Iscriviti alla newsletter


Ciao a tutti e benvenuti in un nuovo articolo! Oggi ti insegnerò come funziona l’imperativo in italiano, come e quando usarlo. Iniziamo!


Prima di tutto dobbiamo sapere che l’imperativo si usa in italiano per dare degli ordini, dare istruzioni, dare il permesso a qualcuno di fare qualcosa e anche richiamare l’attenzione. È molto importante conoscere l’imperativo perché lo usiamo ogni giorno quando parliamo con una persona. Ho deciso di dividere questo articolo in tre parti: la coniugazione, l’imperativo negativo e i verbi irregolari. Iniziamo subito dalla prima parte!


La coniugazione

Fortunatamente, coniugare l’imperativo non è così difficile perché è molto simile al presente! Quindi se conosci il presente dei verbi, sarà molto facile coniugare l’imperativo. Ovviamente, non coniughiamo l’imperativo in tutte le forme. Infatti, usiamo l’imperativo solo nella forma tu, Lei formale, noi e voi. Questo perché non possiamo dare degli ordini a noi stessi e a terze persone come lui, lei o loro.

Attenzione, esiste la forma Lei dell’imperativo, ma parliamo del Lei formale che è praticamente un tu. Se vuoi imparare altre cose sul Lei formale ti consiglio di guardare questo video.


Iniziamo a coniugare due verbi nelle forme in -ere e -ire e poi vediamo i verbi in -are perché hanno una particolarità.

Coniughiamo i verbi mettere e sentire al presente e all’imperativo così puoi vedere che sono molto simili.


Come puoi vedere da questa tabella, per i verbi in -ere e -ire l’imperativo è uguale al presente tranne per la forma “Lei” che è sempre diversa. Questo perché la forma “Lei” la prendiamo in prestito dal congiuntivo e non dal presente, ed è sempre in -a. Il resto è tutto uguale!

Ora vediamo la coniugazione di un verbo in -are, parlare, perché dobbiamo ricordare una piccola regola.


Come puoi vedere, la forma “noi” e la forma “voi” sono uguale al presente, ma la forma “tu” e “Lei” formale si invertono. Quindi ricorda che quando stai coniugando l’imperativo di un verbo in -are devi invertire la forma “tu” e la forma “lei” del presente per formare l’imperativo. Questo è molto importante! Spesso sento studenti usare “parli” per dire “tu” ma è ovviamente sbagliato. Per ricordare questa regola pensa a scusa e scusi. Infatti, scusa si usa per essere informali (tu) invece scusi si usa per essere formali (Lei). Come vedi abbiamo la desinenza in -a per “tu” e la desinenza in -i per “Lei” formale. Forse questo può aiutare!

Ora però voglio farti una domanda! Infatti, se io dico:

  • “Parla!” ti sto ordinando di parlare.

  • “Parli!” ti sto ordinando di parlare ma in modo formale.

  • “Parlate!” sto ordinando a un gruppo di persone di parlare, sto ordinando a “voi” di parlare.

  • “Parliamo!”, cosa sto dicendo qui?

Come faccio a dare un ordine a noi stessi? Beh, è facile! Pensa al verbo “andiamo!”. Quando sono con i miei amici e voglio andare posso dire “andiamo!”. Quindi sto ordinando all’intero gruppo, me compreso di andare.


Vediamo alcuni esempi:

  • Senti, hai preparato la presentazione? → Listen, did you prepare the presentation?

  • Parla con tuo padre ora! → Talk to your dad now!

  • Firmi qui, per favore! → Sign here, please!

  • Andiamo a casa! Sono stanco. → Let's go home! I'm tired.

  • Guardate quel film! È molto bello! → Watch that movie. It's very good!

Come vedi, generalmente, in italiano non usiamo il pronome personale (tu, Lei, noi, voi) con l’imperativo. Ci sono alcuni casi in cui lo facciamo per enfatizzare la persona, ma generalmente il pronome viene omesso!


Imperativo negativo

Cosa succede se vogliamo dare un ordine negativo? È facilissimo, basta aggiungere “non” di fronte all’imperativo. Però attenzione! Per la forma “tu” informale dobbiamo usare il “non” e poi l’infinito! Non l’imperativo. Molti mi chiedono perché questo e ti devo dire che è una semplice conseguenza del latino. Quindi vediamo la coniugazione dei verbi di prima all’imperativo negativo:


Come puoi vedere, per formare l’imperativo negativo devi solo aggiungere “non” davanti al verbo, tranne che per la forma “tu” informale dove devi togliere l’imperativo e aggiungere l’infinito del verbo. Quindi trasformiamo le frasi di prima all’imperativo:

  • Parla con tuo padre ora! → Non parlare con tuo padre ora! Don't talk to your dad now!

  • Firmi qui, per favore! → Non firmi qui, ma qui. Don't sign here, please!

  • Andiamo a casa! Sono stanco → Non andiamo a casa! Voglio ancora divertirmi! Let's not go home, I still wanna have fun!

  • Guardate quel film! È molto bello! → Non guardate quel film! È orribile! Don't watch that movie! It's terrible.


Verbi irregolari

Ci sono 5 verbi irregolari molto importanti che dobbiamo imparare. Questi sono:

  • Fare

  • Dare

  • Stare

  • Andare

  • Dire

Infatti, questi verbi hanno una forma doppia alla forma “tu” e hanno sempre una forma “Lei” irregolare. Vediamo come si coniugano!




Tranne per “dire” tutti questi verbi hanno due forme diverse per l’imperativo nella forma “tu”. Una uguale al presente e l’altra con una lettera in meno e un apostrofo. Entrambe le forme sono diffuse nell’italiano di tutti i giorni e personalmente ti consiglio di usare la forma completa (fai, dai…). Inoltre, per questi verbi la forma “Lei” è sempre diversa perché appunto è presa in prestito del congiuntivo che è irregolare.

Molti mi potreste chiedere, perché abbiamo due forme di “tu”? Sicuramente per motivazioni di evoluzione linguistica ma anche perché quelle sono le forme che useremmo quando abbiamo un pronome. Per esempio:

  • Dimmi! → Tell me!

  • Fammi un favore! → Do me a favor!

  • Dille la verità! → Tell her the truth!

  • Vacci subito! → Go there right away!

In questo caso abbiamo anche il famoso raddoppiamento, quindi raddoppiamo la prima consonante del pronome. Se volete imparare tutte le regole sulla posizione dei pronomi e anche il raddoppiamento, ho già fatto un video completo su questo e potete guardarlo qui.


Spero che questa lezione vi abbia aiutato a capire come funziona meglio l’imperativo. Per qualsiasi domanda, inviami un messaggio nella contact section del mio sito. Noi ci sentiamo presto!


Un abbraccio,


Teacher Stefano

40 views

Recent Posts

See All