top of page
  • Writer's pictureTeacher Stefano

ANCORA vs APPENA vs GIÀ in Italian: which one to use?

Sai come usare ancora, appena e già in italiano?


Ciao a tutti e benvenuti in nuovo articolo. Oggi parleremo di 3 avverbi molto usati nella lingua italiana: ancora, già e appena. Li conosci? Li hai mai sentiti? Oggi vedremo come si usano! Cominciamo subito a parlare del primo avverbio.


Vuoi partecipare ai miei corsi di italiano? Visita la mia online school!

Ancora

Ancora significa anche ora, anche adesso. È un avverbio di tempo e indica che qualcosa di cui stiamo parlando, può essere un’azione o un oggetto, continua a durare dopo un po’ di tempo. In poche parole indica continuità. Un’azione è iniziata nel passato, un po’ di tempo fa, e continua ancora adesso. Ti faccio qualche esempio:


  • Dopo 3 giorni ho ancora la febbre, devo andare urgentemente dal medico.

  • C’è ancora del formaggio?

  • A) Hai cambiato la macchina? B) Non ancora.


Nel primo esempio è chiaro che la persona che parla ha avuto la febbre nel passato e anche adesso ha la febbre, in questo momento.


Nel secondo esempio, invece, la persona chiede un oggetto, cioè il formaggio, che ha già mangiato prima e che desidera mangiare di nuovo, adesso, nel momento in cui sta parlando.


L’ultimo esempio è un po’ diverso. Nel dialogo, infatti, la risposta non ancora significa che la persona vuole cambiare la macchina, ma in questo momento non lo ha fatto, lo farà nel futuro. In questo caso, quindi, la parola ancora serve per indicare che ho un programma per il futuro che non è stato realizzato in questo momento, ma che realizzerò.


Già

Anche la parola già è un avverbio di tempo e viene usato per indicare che nel momento in cui sto parlando un’azione è compiuta da tempo.


Facciamo qualche esempio!


  • Ho già lavato la macchina e fatto benzina, sono pronto per partire.

  • Quando sono arrivato alla stazione il treno era già partito.

  • Ero già maggiorenne quando sono andato in Francia.


Nel primo esempio, io parlo dopo aver lavato la macchina e dopo aver fatto benzina, quindi la parola già serve a far capire che queste due azioni sono state fatte prima rispetto al momento in cui sto parlando.


Nel secondo caso abbiamo una situazione molto simile: nel momento in cui sono arrivata il treno non c’era perché è partito prima del mio arrivo. Anche qui abbiamo un’azione che si è compiuta, quindi è finita, nel passato.


Passiamo al terzo esempio! Qui diciamo che l’azione di essere o diventare maggiorenne era già successa quando sono andato in Francia. Nota che qui usiamo già dopo il verbo.


⚠️Attenzione: guarda la posizione di questo avverbio! Quando abbiamo un verbo al passato, già va tra l’ausiliare (essere o avere) e il participio!


È anche interessante aggiungere un altro uso particolare dell’avverbio già. Vediamo questo esempio:


  • A) Fa molto freddo oggi! B) Eh, già!


In questo caso già è un’esclamazione e serve semplicemente per esprimere il fatto di essere d’accordo con quello che ha detto l’altra persona, per dire è vero. Chiaro?


Appena


⚠️Attenzione: Molto spesso possiamo trovare questo avverbio anche con il “non”, quindi non appena, ma il significato è lo stesso.


Anche questo ha un significato temporale e ci serve per sottolineare che due azioni avvengono una dopo l’altra, ma quasi nello stesso momento. Ti faccio qualche esempio per aiutarti a capire meglio!


  • Ti chiamo appena arrivo a casa.

  • Non appena leggi la mia email, chiamami.

  • Ti ho chiamato appena ho saputo la notizia.


In tutti e tre gli esempi abbiamo due azioni che avvengono una dopo l’altra, ma quasi nello stesso momento. In altre parole si potrebbe dire:


  • Nel momento stesso in cui arrivi a casa ti chiamo.

  • Quando hai finito di leggere la mia email chiamami subito

  • Non ho nemmeno finito di sapere la notizia che subito ti ho chiamato.


Questa idea di due azioni successive, ma quasi contemporanee, la capiamo proprio grazie al nostro avverbio (non) appena!


Un altro uso importante dell’avverbio appena è per indicare una cosa che è successa un secondo fa, qualcosa che abbiamo appena fatto! Per esempio se tua mamma ti chiede di pulire la cucina ma tu hai finito di pulire la cucina un secondo fa, puoi dire:


  • L’ho appena fatto!


​​Benissimo! Spero che la lezione di oggi ti sia piaciuta. Se hai qualche domanda, mandami un messaggio nella sezione contatti del sito e ci sentiamo presto.


Un abbraccio,


Teacher Stefano



53 views

Recent Posts

See All
bottom of page